fbpx
Patologie della mano: come riconoscerle e come trattarle

Patologie della mano: come riconoscerle e come trattarle

Le patologie della mano sono solite insorgere dopo traumi o microtraumi ripetuti. Movimenti scorretti e ripetuti, spesso per motivi professionali, sono la causa delle principali patologie della mano che portano all’infiammazione di tendini e nervi. Basta pensare alla presenza quotidiana dei dispositivi touch nella nostra vita, per poter capire quanto queste patologie stanno diventando sempre più frequenti, anche in pazienti di giovane età.

Oltre a movimenti scorretti reiterati, ci sono poi altri fattori di rischio che facilitano l’insorgere delle patologie della mano. Familiarità, diabete, tiroiditi, patologie reumatologiche e rimozione dei linfonodi dopo la chirurgia del tumore alla mammella sono i più frequenti. La Clinica Tarabini si avvale della presenza nella struttura di medici specializzati in chirurgia della mano per risolvere in modo definitivo la patologia della mano che riguarda il paziente.

Le patologie della mano più diffuse riguardano generalmente delle infiammazioni e sono:

  • la sindrome del tunnel carpale
  • il dito a scatto
  • la sindrome di De Quervain.

Altre patologie della mano che non riguardano infiammazioni sono:

  • la malattia di Dupuytren
  • la rizoartrosi

Proprio perché le mani sono parti del corpo per noi fondamentali per lo svolgimento delle azioni quotidiane, dobbiamo prendercene cura e intercettare quelle che potrebbero essere le patologie che le riguardano. La perdita parziale della loro funzionalità può determinare la rinuncia all’autonomia del paziente.

Alla Clinica Tarabini ci prendiamo cura delle mani grazie all’esperienza e alla competenza dei nostri professionisti in chirurgia della mano. Il dolore è il sintomo principale che accomuna tutte le patologie che andremo ad analizzare. Individuare i rimedi adeguati per curare il dolore alla mano non è possibile senza identificare prima il problema, per questo è fondamentale affidarsi a uno specialista in grado di diagnosticare la patologia corretta e proporre la soluzione più adatta.

Patologie delle dita della mano

Alcune delle più frequenti patologie della mano riguardano in particolare le dita. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta per le malattie più diffuse.

Morbo di Dupuytren: è un ispessimento della fascia palmare che somiglia a una corda tesa dal palmo della mano alle dita. Questa limita il movimento di estensione di uno o più dita rendendone impossibile l’apertura completa. Questa malattia insorge spontaneamente senza cause apparenti.

Dito a scatto: è un’infiammazione dei tendini flessori delle dita. Questi sono circondati da una sottile membrana che normalmente ha il compito di favorire lo scorrimento all’interno del canale. Questa patologia fa si che l’ispessimento dei tendini causi un’infiammazione che di fatto blocca il dito provocando dolore e una sensazione di crepitìo.

Artrite delle dita: quando la cartilagine si consuma o si altera, a causa di traumi, fatture o usura, il liquido sinoviale si infiamma e causa artrosi a livello delle dita. L’articolazione viene così colpita e diventa spesso rigida e dolente modificando spesso anche l’asse del dito che nel tempo si deforma.

Dito ad asola: in questo caso il dito appare flesso a livello della seconda falange e iperteso a livello della terza, senza la possibilità di raddrizzarsi. Questa patologia può essere causata da schiacciamento o da un processo infiammatorio che lacera progressivamente il tendine estensore.

 

Patologie della mano e del polso

Il dolore alla mano e al polso è un sintomo che può riconoscere cause traumatiche, articolari, extra-articolari, vascolari e neurologiche. Si manifesta tipicamente in caso d’infortuni acuti come fratture, lussazioni e distorsioni. Le possibili cause includono patologie come:

  • artrite reumatoide
  • lupus eritematoso sistemico
  • artrite psoriasica
  • artrosi
  • tendinopatie
  • contratture
  • gangli
  • cisti

Tra le patologie maggiormente diffuse troviamo la sindrome del tunnel carpale: un passaggio stretto e rigido costituito dal legamento e dalle ossa alla base della mano. Al suo interno passa il nervo mediano e i tendini. A volte l’ingrossamento di questi ultimi crea gonfiore e restringe il tunnel comprimendo il nervo mediano. La conseguenza è il dolore e una sensazione di debolezza o intorpidimento alla mano e al polso, che si irradiano verso il braccio. Sebbene gli stati dolorosi possano indicare altre patologie, la sindrome del tunnel carpale è la più conosciuta e famosa delle neuropatie, ovvero delle patologie in cui i nervi periferici del corpo umano vengono compressi o subiscono traumi.

Tra le patologie del polso troviamo invece la già citata sindrome di De Quervain. Questa infiammazione è detta tenosinovite, e i tendini interessati sono denominati abduttore lungo ed estensore breve del pollice. I tendini, che provengono dall’avambraccio, arrivati al polso passano all’interno di una guaina che sta alla base del pollice. L’infiammazione fa aumentare lo spessore e restringe l’apertura della guaina. Ciò riduce lo spazio a disposizione per lo scorrimento dei tendini, che quindi fanno attrito con la guaina stessa.

La malattia si presenta spesso in persone che eseguono movimenti violenti o molto ripetitivi con il polso. Per questo è frequente nei musicisti, nelle signore dedite al cucito e al ricamo, in chi usa molto il mouse o la tastiera del computer e del cellulare e nelle mamme, specie nell’ultimo periodo dell’allattamento, quando il bimbo diventa pesante.

 

Patologie della mano: tendinite

Tendinite alla mano” è l’espressione che indica, in modo generico, qualsiasi episodio d’infiammazione a carico dei tendini della mano o delle loro guaine sinoviali. La tendinite alla mano è un esempio di tendinopatia, esattamente come le entesopatie, le tendinosi e gli episodi di lacerazione tendinea.

Esistono vari tipi di tendinite alla mano, tra cui:

  • con interessamento di un tendine estensore
  • con interessamento di un tendine flessore
  • con interessamento della guaina sinoviale di un tendine flessore
  • con interessamento della guaina sinoviale dei tendini abduttore lungo del pollice ed estensore breve del pollice.

Le cure per la tendinite variano in funzione alla causa scatenante. In generale è possibile optare per un approccio terapeutico conservativo, riservando eventuali interventi chirurgici solo in casi clinici che non rispondo a una terapia di questo tipo. Le terapie più frequenti riguardano:

  • Riposo funzionale
  • Applicazione di ghiaccio
  • Assunzione di antinfiammatori
  • Utilizzo di tutore per la mano
  • Esercizi di stretching per l’allungamento dei muscoli della mano

Il trattamento chirurgico della tendinite alla mano varia invece a seconda della condizione che sostiene l’infiammazione. In linea generale, la chirurgia per la tendinite alla mano prevede interventi finalizzati alla riparazione o alla pulizia dei tendini sofferenti, i quali, per colpa dell’infiammazione prolungata, possono aver subìto dei danni.

Chiamaci al numero 059 696113 e fissa subito un appuntamento. Puoi anche scriverci un’email a info@clinicatarabini.it