fbpx
Quando rivolgersi a un dentista pediatrico?

Quando rivolgersi a un dentista pediatrico?

pedodonzia carpiQuando si è genitori, non è sempre facile prendere le giuste decisioni per i propri figli al momento più opportuno. Specialmente quando si parla di dentista o, nel caso dei più piccoli, di odontoiatra pediatrico. Ci si scontra con alcune problematiche, una tra tutte, quella della paura generalizzata dei più piccoli verso la figura del dentista che finisce per influenzare i genitori e per ritardare le prime visite dei figli. Basta, infatti, un’esperienza sbagliata per rovinare i piani e per rendere difficile qualsiasi percorso di prevenzione dedicato ai denti dei piccoli.

Oltre a ciò, è diffusa la credenza che nei primi quattro o cinque anni di età le visite odontoiatriche per bambini siano quasi inutili, a meno di problematiche specifiche e particolari, e di conseguenza rimandabili più avanti. Niente di più sbagliato. Scopriremo perché, al contrario di quanto si possa credere, il dentista dei bambini è una figura chiave per la salute futura dei denti dei nostri bambini e, più in generale, approfondiremo la figura del dentista pediatrico. Troverete, inoltre, i consigli per la salute dei denti dei più piccoli della Dottoressa Stefania Guaitolini, Odontoiatra pediatrico di Clinica Tarabini, centro di eccellenza per chi è alla ricerca dei migliori dentisti pediatrici a Modena.

 

Che preparazione deve avere un dentista pediatrico?

Il dentista pediatrico o pedodontista, più comunemente dentista dei bambini, è un odontoiatra specializzato nella cura dei denti dei più piccoli. La sua preparazione, data la giovane età dei pazienti, non è solo specificatamente clinica ma anche psicologica. Il dentista pediatrico deve, infatti, come prima cosa sapere instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione con i bambini e con le figure genitoriali di riferimento.

Il pedodontista, attraverso un percorso di osservazione mirato, è in grado di individuare eventuali patologie che possono manifestarsi ai denti già dalla prima infanzia come, ad esempio alterazioni del numero dei denti, carie, malposizioni o difetti nello sviluppo facciale. Oltre alla cura poi, ricopre notevole importanza tutta la parte di prevenzione che vuol dire insegnare ai bambini, passo dopo passo, le corrette pratiche di igiene orale al fine di mantenere una bocca sana nel tempo.

Un’attività questa che richiede il giusto approccio e una dose di fiducia tutta da conquistare. Anche l’ambiente che accoglie il giovane paziente è importante e con esso il dentista che vi opera. Nel nostro caso, si può dire che il sorriso non è solo quello della bocca del paziente a risultato acquisito ma è anche quello del dentista pediatrico che si deve rapportare con lui. 

Se sei alla ricerca di un dentista pediatrico a Modena, rivolgiti agli specialisti di odontoiatria pediatrica di Clinica Tarabini.

 

Igiene orale dei bambini: come comportarsi?

dentista bambini carpiLa buona prevenzione nella cura dei denti dei più piccoli parte sempre da casa. Un corretto approccio tra le mura domestiche, oltre a salvaguardare la salute della bocca del bambino, rende più facile il primo contatto con lo specialista pedodontista e più efficace la sua azione durante la fase di insegnamento delle buone pratiche di igiene orale. Ma quali sono i comportamenti ideali che il genitore deve avere quando si occupa dell’igiene orale del suo bambino? E i comportamenti da evitare? Vediamo le cose da fare e non fare quando si parla di igiene orale dei bambini.

La carie è ancora oggi una delle malattie più diffuse tra adulti e bambini per cui la prevenzione è sempre l’arma migliore.

 

La pulizia dei primi dentini dei bambini

Prima della loro comparsa, il consiglio è quello di pulire le gengive, la lingua e la bocca del neonato con una garzina morbida inumidita soprattutto dopo ogni poppata. Anche in assenza di denti, molto si può fare per la prevenzione primaria; la pulizia del cavo orale deve rappresentare una buona abitudine fin da subito. 

Fino all’eruzione del primo dente non è necessario – e tantomeno indicato – utilizzare fluoro.

Con i primi denti da latte. La crescita del primo dentino intorno ai 4-9 mesi dalla nascita è un momento cruciale per la prevenzione delle carie del bambino. Finché in bocca ci sono solo gli incisivi si può utilizzare una garzina; dall’eruzione dei primi molari è necessario utilizzare uno spazzolino per detergere tutte le superfici (denti, gengive, lingua, palato)

Posizione consigliata: fino ad un anno di età, tenere il bambino disteso sul fasciatoio.

Dopo l’anno e con il completamento della dentatura decidua (circa 30 mesi) le posizioni possono variare: da seduto a semi sdraiato mantenendo sempre una buona visione del cavo orale.

Dal post eruttivo in su, è possibile usare dei dentifrici fluorati. Sarà sempre lo specialista a indicare la tipologia e la dose idonea. L’igiene deve essere sempre effettuata sotto la supervisione dell’adulto.

Attenzione: per evitare ai bambini di inghiottire il dentifricio, insegnategli a sputarlo. Il dentifricio può essere anche gradevole al gusto ma il bambino non lo deve mai ingerire.

Dal quarto anno di età circa, i bambini dovrebbero gradualmente iniziare a lavarsi i denti da soli ma sempre in compagnia dei genitori in quanto non ancora in grado di garantire da soli la giusta efficienza all’azione.

Vediamo come fare per abituare bene fin da subito i bambini al rito quotidiano della pulizia dei denti.

Prima di tutto la posizione. Come abbiamo visto, si tratta di un particolare molto importante. La visuale è abbastanza libera e ampia? Allora è possibile procedere con la pulizia dei denti del bambino. 

Pulire la parte anteriore dei denti del vostro bambino effettuando dei piccoli movimenti circolari con lo spazzolino e inclinarlo per raggiungere anche le parti interne. Per la superficie posteriore dei denti basterà effettuare dei movimenti “avanti e indietro”. Va fatto per ogni singolo dente, compresa la gengiva che lo circonda. 

Non utilizzare troppo a lungo lo spazzolino. Di norma va cambiato ogni tre mesi circa quando le setole iniziano a sfilacciarsi. La pulizia dei denti va di norma effettuata 2/3 volte al giorno puntando soprattutto su quella serale.

come lavarsi i denti correttamente

 

I rilevatori di placca sono pastiglie utili per capire se la tecnica adottata e trasmessa al bambino sta dando buoni effetti. Ne esistono diverse in commercio e la loro colorazione rossa (l’indicatore di placca) può essere anche un divertente diversivo per i vostri bambini.

Anche il filo interdentale, con l’aiuto e l’esempio del pedodontista, può diventare un valido alleato della salute dei denti del bambino.

Su tutto però vale il buon esempio e la supervisione di un adulto.

Lavarsi i denti in compagnia del proprio bambino ed invitarlo ad imitarci può essere un ottimo stratagemma. Inoltre, lo spazzolino elettrico per bambini, quando consentito, può diventare un oggetto anche divertente. Va usato se consigliato dal dentista pediatrico e sempre sotto la supervisione dell’adulto. Naturalmente poi, c’è sempre il vecchio trucco del premio ogni qualvolta il bambino fa un buon lavoro con il suo spazzolino. 

Clinica Tarabini è il centro di eccellenza per chi è alla ricerca dei migliori dentisti pediatrici a Modena.

 

Quando fare la prima visita da un dentista pediatrico?

Difficile rispondere con sicurezza a questa domanda perché può dipendere da caso a caso. Alcuni sostengono che non c’è un’età minima per portare il bambino dal dentista. Le linee guida americane consigliano la prima visita odontoiatrica tra i 18 e i 24 mesi quantomeno per verificare che non ci siano problematiche ai distretti oro-facciale e del cranio e soprattutto per rendere la figura del dentista familiare e amica. Il primo contatto è importante e rappresenta un buon investimento per le future visite.

Il pedodontista risulterà, inoltre, molto utile come figura in grado di indirizzare tutte le buone pratiche di igiene orale quotidiana nella direzione giusta o fornire le eventuali correzioni da apportare allo stile di vita fino a quel momento adottato in relazione alle problematiche emerse. Da sfatare il mito secondo cui non è importante occuparsi dei dentini da latte perché provvisori. Al contrario, le carie sono sintomatologie dolorose per i bambini e possono causare la perdita precoce del dente e la conseguente perdita di spazio per i futuri denti permanenti.

È cruciale che i bambini vengano visitati da specialisti in ortodonzia pediatrica perché essi non sono semplicemente dei giovani pazienti ma dei soggetti le cui peculiarità vanno affrontate con una prospettiva specifica. 

In ogni caso, il medico di riferimento a cui chiedere un consiglio riguardo l’opportunità di una prima visita di odontoiatria infantile resta il pediatra di famiglia.

Prima della prima visita odontoiatrica infantile: i 3 consigli della Dottoressa Stefania Guaitolini, Odontoiatra pediatrico di Clinica Tarabini

Sulla base della mia esperienza e in base all’età del bambino, consiglierei sempre di:

  • descrivere l’ambiente odontoiatrico con parole e immagini che infondano serenità al bimbo;
  • preparare sempre il bambino alla visita o alla seduta odontoiatrica senza mai portarlo di sorpresa;
  • i genitori dovrebbero sforzarsi di non trasmettere le ansie ai figli relativamente alla figura del dentista.

 

L’alimentazione per evitare la carie nei denti da latte: le raccomandazioni chiave della Dottoressa Stefania Guaitolini ai genitori dei piccoli pazienti

Un’alimentazione bilanciata è fondamentale per la prevenzione della carie e di molte altre malattie. Qualche mio consiglio basilare e facile da seguire:

  • evitare un’eccessiva assunzione di zuccheri e, in particolare, di bevande zuccherate.
  • prediligere cibi freschi (frutta e verdura di stagione)
  • non zuccherare gli alimenti
  • leggere bene le etichette degli alimenti per evitare zuccheri nascosti e spesso aggiunti.

 

La Pedodonzia di Clinica Tarabini: i migliori dentisti per bambini a Modena.

Clinica Tarabini è un centro di eccellenza multidisciplinare che opera a Modena e provincia. La sua mission è quella di mettere il paziente al centro di un percorso di cure eccellenti, con attenzione e professionalità. L’attenzione al paziente diventa un elemento chiave quando si parla di bambini o di odontoiatria pediatrica.

Se siete alla ricerca di una visita dal dentista per bambini a Modena e provincia, affidatevi a Clinica Tarabini e assicuratevi i migliori dentisti per bambini. Prenotate qui.