Clinica Tarabini Modena e Carpi Logo
centro chirurgico modena carpi Clinica Tarabini

Implantologia zigomatica

Cosa sono gli impianti zigomatici

Gli impianti zigomatici sono una forma avanzata di impianti dentali utilizzati per la riabilitazione delle arcate dentali superiori in pazienti che presentano gravi atrofie dell’osso mascellare. A differenza degli impianti convenzionali, che vengono inseriti direttamente nell’osso mascellare, gli impianti zigomatici vengono ancorati agli zigomi, ossia le ossa zigomatiche, che sono più robuste e meno soggette all’atrofia ossea.

Questa tecnica viene impiegata quando l’osso mascellare è insufficiente per sostenere gli impianti tradizionali, spesso a causa di trauma, parodontite avanzata, perdita dei denti nel tempo o insuccessi precedenti nella chirurgia implantare. Gli impianti zigomatici consentono di bypassare la necessità di innesti ossei e offrono una soluzione più stabile e duratura per la sostituzione dei denti mancanti.

L’intervento per l’inserimento degli impianti zigomatici viene eseguito in sala operatoria sotto anestesia generale o locale, a seconda delle necessità del paziente. Dopo l’inserimento degli impianti, è necessario un periodo di guarigione durante il quale gli impianti si integrano saldamente con l’osso circostante. Una volta completata la guarigione, i denti protesici possono essere fissati sugli impianti, ripristinando la funzione masticatoria e l’estetica del sorriso del paziente.

A chi si rivolge l'implantologia zigomatica

La chirurgia zigomatica è un’opzione ideale per pazienti di varie età che soffrono di gravi atrofie dell’arcata mascellare superiore. Queste atrofie possono essere causate da diversi fattori, tra cui traumi, problemi parodontali, perdita dei denti nel tempo o insuccessi nei precedenti interventi di implantologia. Questi pazienti potrebbero trovarsi nell’impossibilità di sottoporsi a una normale procedura di implantologia, e la chirurgia zigomatica offre loro la possibilità di risolvere il problema della mancanza di denti inserendo gli impianti direttamente nell’osso zigomatico.

Vantaggi impianti zigomatici

Il grande vantaggio per i pazienti che scelgono questo tipo di intervento è che, rispetto agli anni passati, in cui la chirurgia tradizionale richiedeva innesti ossei e tempi lunghi di guarigione, la tecnica della chirurgia zigomatica consente di eseguire l’intervento in una sola seduta chirurgica. Inoltre, i pazienti possono beneficiare di denti fissi provvisori già nella stessa giornata dell’intervento, con la possibilità di ottenere denti fissi definitivi entro sei mesi. Questo rappresenta un notevole miglioramento in termini di tempi di recupero e comodità per il paziente.

In passato, i pazienti sottoposti a interventi tradizionali dovevano affrontare numerosi interventi chirurgici e aspettare fino a due anni per ottenere la protesi dentale definitiva. Inoltre, si verificava spesso una significativa perdita di osso dovuta all’innesto osseo intermedio tra l’osso basale e l’osso mascellare residuo. Con la chirurgia zigomatica, questi problemi possono essere evitati, garantendo una migliore esperienza complessiva per il paziente.

Il percorso del paziente che si sottopone alla chirurgia zigomatica

Dopo la valutazione del caso e la conferma dell’idoneità per la chirurgia zigomatica, il paziente è tenuto a sottoporsi a una visita preoperatoria presso lo staff di Clinica Tarabini. Durante questa visita, saranno prescritti una serie di esami, tra cui esami ematici, un completo esame cardiologico e, se necessario, un ecocardio. 

Inoltre, sarà eseguito un elettrocardiogramma (ECG) e una visita preanestesiologica con l’anestesista responsabile della sedazione durante l’intervento in sala operatoria. Questo approccio mira a garantire al paziente la massima tranquillità durante l’anestesia e il procedimento chirurgico.

È essenziale che il paziente si sottoponga a una serie di esami radiografici, tra cui la Tomografia Computerizzata (TAC), l’ortopantomografia e la teleradiografia, insieme alla raccolta di impronte digitali, scansione digitale dei tessuti molli e fotografie intra ed extra orali.

Questi dati raccolti consentono uno studio dettagliato del caso e l’uso di software appositi per la pianificazione digitale dell’intervento. Questo approccio permette di valutare con precisione la posizione, l’inclinazione, il diametro, la lunghezza e l’emergenza protesica dell’impianto.

In particolare, la TAC consente di creare modelli tridimensionali del tessuto osseo della mascella superiore, dell’osso zigomatico, delle fosse nasali e delle cavità orbitarie, in scala 1:1, noti come modelli stereolitografici. Questi modelli consentono una visualizzazione realistica della fisiologia del paziente, inclusa la struttura zigomatica, il mascellare, il setto nasale, la posizione del nervo infraorbitario e della mensola orbitaria, prima dell’intervento.

Portando questi modelli in sala operatoria, sterilizzati, è possibile confrontarli con il caso reale del paziente durante l’intervento, consentendo al chirurgo di avere una guida precisa e concreta durante l’esecuzione dell’intervento.

Durante l’intervento, che può durare dalle due ore e mezzo alle tre ore e mezzo, vengono eseguiti gli impianti zigomatici. Se le condizioni lo consentono, cioè se gli impianti hanno raggiunto una stabilità sufficiente per supportare un carico immediato, vengono effettuate delle impronte digitali utilizzando scanner specializzati. Questo procedimento mira ad aumentare la precisione del manufatto protesico.

Dopo l’intervento, il paziente viene monitorato dal personale infermieristico in clinica nella sua camera di degenza. Viene somministrata terapia farmacologica antidolorifica e antibiotica per via endovenosa. Nella maggior parte dei casi, i pazienti non avvertono o avvertono un dolore post-operatorio limitato.

Il paziente viene generalmente dimesso nella stessa serata dell’intervento. La consegna del manufatto protesico provvisorio avviene il giorno stesso o il giorno successivo all’intervento.

Il manufatto protesico definitivo viene consegnato al paziente tra 4 e 6 mesi dopo l’intervento.

Post intervento impianti zigomatici: cosa aspettarsi

Dopo l’intervento, il paziente può aspettarsi un leggero sanguinamento e, nei giorni successivi, gonfiore e possibilmente ematomi, specialmente a causa del distacco dei tessuti molli. È possibile che il paziente avverta un lieve formicolio nella parte sottorbitaria vicino al naso e vicino allo zigomo, poiché lo stiramento del nervo infraorbitario può causare una piccola disestesia. Tuttavia, questa sensazione di formicolio tende a risolversi entro due o tre mesi, se non prima.

Durante il periodo post-operatorio, il paziente è tenuto a seguire una dieta semiliquida. Nel caso in cui venga inserita una protesi a carico immediato, sarà necessario seguire una dieta estremamente morbida e semi-liquida per favorire la guarigione e evitare qualsiasi disturbo alla zona trattata.

Costo impianti zigomatici: cosa sapere

Il costo dell’implantologia zigomatica può variare notevolmente in base a diverse variabili:

  • Tipo di progettazione pre-implantare necessaria per pianificare l’intervento.
  • Durata dell’intervento chirurgico, che influisce sul costo della sala operatoria.
  • Esami pre-operatori richiesti durante la visita pre-operatoria.
  • Creazione di modellini stereolitografici per una pianificazione precisa.
  • Necessità di protesi a carico immediato (protesi fissa provvisoria avvitata sugli impianti inseriti) o di protesi totale provvisoria mobile.
  • Costo della protesi definitiva fissata, che viene sostituita dopo la guarigione ossea e dei tessuti molli.


In generale, il costo dell’implantologia zigomatica può variare tra i 25.000€ e i 35.000€, a seconda delle specifiche necessità del paziente e delle procedure coinvolte. È importante consultare il proprio chirurgo orale o implantologo per ottenere una valutazione accurata del costo in base al proprio caso individuale.

Desideri prenotare una visita
con uno dei nostri specialisti?

A chi rivolgersi per gli impianti zigomatici ?

La chirurgia zigomatica richiede una notevole professionalità ed esperienza da parte del chirurgo e del team medico coinvolto. È altamente consigliato che l’intervento venga eseguito da un medico specializzato in chirurgia zigomatica, in quanto si tratta di un’area delicata e complessa.

È essenziale rivolgersi a un esperto poiché la tecnica coinvolge aree anatomiche molto sensibili, come il nervo infraorbitario, il pavimento orbitario e la mensola orbitaria. Un intervento eseguito da mani non esperte potrebbe comportare rischi elevati di danni a strutture vitali come l’occhio, il nervo infraorbitario e le fosse nasali.

Quando si cerca un chirurgo per la chirurgia zigomatica, è cruciale individuare un team altamente qualificato e specializzato in questa procedura, operante in una struttura adeguata dotata di sala operatoria. L’intervento richiede anestesia generale e deve essere eseguito da due chirurghi esperti in chirurgia zigomatica.

Durante l’intervento, il chirurgo principale viene affiancato da un secondo chirurgo specializzato, il quale lo supporta nella gestione degli strumenti e nel controllo delle strutture anatomiche. È importante che entrambi i chirurghi siano esperti e competenti nel loro ruolo, poiché la precisione e l’accuratezza sono cruciali per il successo dell’intervento.

Per i pazienti che si sottopongono alla chirurgia zigomatica, è fondamentale comprendere appieno la procedura e il posizionamento degli impianti. Il chirurgo dovrebbe spiegare dettagliatamente il piano di trattamento, utilizzando immagini radiografiche e simulazioni digitali per illustrare la posizione prevista degli impianti e garantire una piena comprensione del processo.

Clinica Tarabini è specializzata in implantologia zigomatica e offre un team di esperti altamente qualificati e aggiornati sulle più recenti tecnologie e pratiche nel settore. Il dottor Luciano Tarabini e il suo team sono pronti ad assistere i pazienti in ogni fase del loro percorso, garantendo un trattamento sicuro, efficace e personalizzato. Contattaci oggi stesso per prenotare una consulenza con gli specialisti di implantologia di Clinica Tarabini.

Odontoiatra
Perfezionato in Chirurgia Orale
Perfezionato in Implantologia
Odontoiatra
Perfezionato in Chirurgia Orale
Perfezionato in Implantologia

Video

Video Implantologia
1/7 video
1
Implantologia zigomatica
Implantologia zigomatica
2
A chi è destinato l'intervento di implantologia zigomatica
A chi è destinato l'intervento di implantologia zigomatica
3
Quali i vantaggi dell'implantologia zigomatica
Quali i vantaggi dell'implantologia zigomatica
4
Tempi di recupero e accortezze dell'implantologia zigomatica
Tempi di recupero e accortezze dell'implantologia zigomatica
5
Implantologia dentale
Implantologia dentale
6
Chirurgia odontoiatrica
Chirurgia odontoiatrica
7
Chirurgia Odontoiatrica, Chiurgia Estetica e Chirurgia Ortopedica a Carpi
Chirurgia Odontoiatrica, Chiurgia Estetica e Chirurgia Ortopedica a Carpi
Ricerca nel sito